Privacy Policy Vendere Casa: consigli per proporla nel migliore dei modi -
Telefono

+39 334 8415518

Indirizzo E-mail

info@lapintus.it

Orari di apertura

Lun/Ven: 9-19 Sab: 9-12.30

Vendere casa: la presentazione conta
Vendere Casa: come presentare al meglio l’immobile

“Voglio vendere casa, mi piacerebbe proporla nel migliore dei modi…”

In questo articolo vediamo gli accorgimenti di una presentazione ottimale per vendere casa. La casa va preparata per la vendita, dalla pubblicità alle visite ci sono alcune accortezze che vanno rispettate.

Vendere casa: l’annuncio è il biglietto da visita di casa

Vendere casa, l'annuncio il biglietto da visita
Un buon annuncio aiuta a vendere casa in minor tempo

La descrizione deve essere effettuata in modo chiaro; è il caso di mettere in evidenza i pregi che la rendono appetibile, senza però di annoiare il lettore nella descrizione di ogni singola rifinitura; altrimenti si rischia di appiattire l’annuncio e di non far risaltare i veri plus dell’immobile.

E poi… tornare mentalmente indietro nel tempo e farsi una domanda: “Cosa mi aveva colpito? Cosa mi aveva emozionato?” Bisogna utilizzare le parole per ricreare quella sensazione nel potenziale acquirente.

Dare notizie, anche, sul contesto e sui servizi più importanti: scuole, uffici postali, mezzi di trasporto, banche, farmacie.

Nella descrizione sarebbe meglio rivolgersi direttamente alla tipologia di acquirenti che potrebbero essere interessati alla casa ad es. “ideale per giovani coppie” o “perfetto per famiglie”.

Vendere casa: le foto fanno da vetrina

Sareste mai tentati a entrare in un negozio con la vetrina buia e sporca? Comprereste in una boutique che tiene tutti i vestiti piegati e impilati invece che essere ben visibili su una stampella con i capi migliori esposti su un manichino?

Risposta: forse!

Cosa si intende per belle fotografie?

Per creare un buon annuncio bisogna ragionare dal punto di vista del potenziale acquirente. Questo durante la ricerca fra i vari annunci si imbatte nel vostro annuncio, su quali aspetti focalizzerà la sua attenzione?

  • Le dimensioni dell’immobile; le foto devono rendere perfettamente la profondità degli ambienti. I cellulari non sono adatti allo scopo perché scattano avvicinando troppo il soggetto. L’ideale è utilizzare una macchina fotografica reflex con ottica grandangolare, in alternativa anche le actioncam (tipo GoPro per intenderci) sono adatte allo scopo.
  • Le inquadrature devono includere la maggior parte possibile dell’ambiente, quindi è bene scattare dagli angoli, fare attenzione a includere il più possibile della stanza per darne bene l’idea dell’ampiezza.

Vendere casa: il segreto delle foto

Se possibile, evitare di rivolgere la macchina fotografica direttamente verso la finestra per evitare l’effetto bianco sparato dai vetri.

Se il panorama è interessante si possono dedicare alcuni scatti a ciò che si vede affacciandosi dalla finestra, per cercare il coinvolgimento emotivo del potenziale acquirente.

Un altro consiglio è quello di scattare sempre alla luce del giorno, perché un potenziale cliente vuole vedere la luce naturale della casa.

Sgombrare l’ambiente da tutto il superfluo e se risulta essere troppo vuoto aggiungiamo una nota di colore ma senza eccedere.

Sarebbe bene scattare senza la presenza di persone o animali nelle inquadrature per fare in modo che queste non vadano a distogliere l’attenzione.

Vendere casa: ordine e pulizia prima di tutto

Spesso viene sottovalutato, se non del tutto ignorato, l’impatto psicologico negativo che può avere un potenziale acquirente che entri in una casa dove i mobili sono coperti di polvere; il bagno è sporco o che non possa appoggiarsi alla ringhiera del balcone arrugginita. Come può sentirsi a suo agio e immaginarsi nella sua futura casa se continua a rincorrere il figlioletto gridando “non toccare, non appoggiarti”?

Il disordine è un nemico da combattere; la presenza di troppi oggetti, buste e scatole ammucchiate, panni in giro per casa, danno un’idea di sporco anche dove è stato appena pulito.

Il consiglio? Se la volontà é quella di vendere e traslocare perché non chiudere già negli scatoloni tutto quell’eccesso di suppellettili che crea disordine? Le case “minimal” si vendono più facilmente perché permettono al visitatore di immaginarsi nella sua futura casa.

Pulire i vetri delle finestre, il bagno e la cucina, possibilmente gettare la spazzatura e togliere le ragnatele dai soffitti.

Vendere casa: la luce il punto cruciale

La luminosità è un punto cruciale nella vendita della casa, se scarseggia va creata. Il cliente preferisce trovare l’ambiente già illuminato; se necessario vanno sostituite tutte le lampadine! Altro consiglio, aprire le tende e portare l’attenzione a come la luce si diffonde nell’ambiente.

Vendere casa: l’esterno il tocco in più

Quando la casa piace, il balcone o il giardino curato diventano quel tocco in più che fa capitolare le ultime “difese” dell’acquirente. Se la casa offre un balconcino è bene tenerlo pulito e sgombro. Magari, va arricchito con qualche piantina fiorita per dare una nota di colore.

Il terrazzo e il balcone devono essere curati esattamente come l’interno: puliti, sgombri, con piante potate e un po’ di colore.

Vendere casa: il contesto fa il resto

Durante la visita è un bene elogiare tutte le qualità del quartiere. Il cliente è arrivato fin qui per un motivo, ha già valutato se vivere in pieno centro, in campagna o in un quartiere residenziale. Bisogna esaltare le caratteristiche che il cliente si aspetta di trovare.

Vendere casa: un buon consulente immobiliare aiuta

Se ci si rivolge a un professionista tutte queste fasi e questi aspetti sono stati già superati. Un consulente studia bene l’immobile e sa descriverlo nel modo più accattivante in base alla persona che ha davanti con frasi mirate; difficilmente dimentica qualcosa e spesso cercain prima visita di lasciare più spazio alle sensazioni e meno ai tecnicismi. Ci sarà modo di approfondire.

Un proprietario attento che da padrone di casa voglia seguire la visita è gradito, l’importante è non essere troppo prolissi, parlare sopra al consulente o avere un atteggiamento aggressivo.

Nella messa in scena della casa quindi conta tutto, soprattutto i particolari. Ci sono pochissimi minuti per dare una prima buona impressione e vanno giocati al meglio!

In merito alla preparazione della casa per la vendita vi consiglio di leggere il mio articolo RISTRUTTURARE CONVIENE? E se avete bisogno del mio aiuto mi raccomando, cliccate QUI

Recommended Articles